Blog: http://saskha.ilcannocchiale.it

Shortbread di yule

In questo periodo fioccano le ricette di biscottini natalizi, quindi perchè non dare nel mio piccolo, un contributo con una mia personalissima ricettina? XD

se li provate fatemelo sapere, mi farebbe molto piacere!

Solitamente i biscotti natalizi sono caratterizzati da spezie calde, come i chiodi di garofano, lo zenzero, la cannella.. questi invece sono un pochino diversi...

innanzitutto, l'impasto per la presenza di burro in quantità è molto molto morbido, e questo da l'occasione di sbizzarrirsi con gli stampini da cioccolatino o simili, non solo con i classici coupapasta! io in questo caso ho usato quelli in silicone che sono davvero comodissimi e facili da pulire. ma bando alle ciancie, la ricetta!

Ingredienti:
250gr di farina (io uso la kamut, ma voi usate quella che più vi aggrada)

50gr di farina di riso (rende l'impasto più croccante)

100gr di zucchero a grana fine

200gr di burro (possibilmente un burro a a basso grado di acqua, tipo il burro bavarese, lo vendono anche alla lidl)

un pizzico di sale, la scorza di mezza arancia grattuggiata

un cucchiaio di the nero (non di quello in bustina, un the buono tipo un siam indiano)
5 gocce di fiori d'arancio (facoltativo) o in alternativa un baccello di vaniglia

il burro va lavorato a temperatura ambiente, mettetelo in una ciotola, assieme alla scorza e alle gocce di fiori d'arancio. in un'altra mischiate la farina agli altri ingredienti secchi e uniteli al burro, mescolando con le mani fino ad ottenere un impasto morbido (io butto tutto nell'impastatrice o nella macchina del pane)

a questo punto riempite gli stampini con l'impasto, e mettete a riposare la frolla in frigo per una ventina di minuti. io per tirarli fuori con meno fatica, li passo anche per 5 minuti in freezer :)

una volta passato il tempo di riposo per l'impasto, accendete il forno a 160° e mettete i vostri biscottini su una teglia imburrata, antiaderente o su carta da forno (ancora meglio). lasciateli ad una certa distanza perchè a seconda della quantità di acqua del vostro burro, potrebbero allargarsi un pochino.

Infornate i vostri biscotti e cuocete a piacere, a seconda dello spessore e/o della grandezza dei vostri biscotti. la tradizione di questi biscotti senza uova vuole che si tengano chiari, ma io adoro la frolla bella cotta, quasi al limite del confine tra cotto e abbrustolito, ma a me piacciono così quindi non seguite la colorazione dei miei, andrebbero un pochino + chiari :)

sfornate e lasciate raffreddare, si conservano in latte per un bel po', (oppure nei cestelli della mozzarella come faccio io per riciclare i contenitori del formaggio preferito del martirio, che divora in quantità) oppure fatene dei bei sacchettini da regalare agli amici, sono sicura che sarà un pensiero gradito ^___-

se ripostate la ricetta sui vostri blog gradirei i credits, thank you and best regards *__*

Pubblicato il 18/12/2011 alle 14.35 nella rubrica cucina.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web