Blog: http://saskha.ilcannocchiale.it

Moderato in re minore

e anche quest'anno si galoppa dritti verso il natale, i giorni volano tra la frenesia della corsa ai regali, i mattini pungenti, la prima neve della stagione, la cioccolata calda davanti ad un buon libro, le notti più lunghe, la città colorata dalle luminarie... eppure questo non è il mio periodo preferito, molto più che in estate, nel periodo in cui effettivamente è morto, mi manca mio padre, chissà perchè... eppure l'ultimo natale passato con lui, nonostante la mancanza di fiato e l'indebolimento generale dovuto alla chemio non fu un periodo disperato come gli ultimi mesi. mi ricordo che, anche per mio fratello, resistetti stoicamente, cercando di non farmi sopraffacere dalla disperazione, mi buttai a capofitto nelle cose da fare, le bollette da chiudere, il trasloco delle sue cose, il contratto della casa, il funerale. mi si ruppero gli argini una sera, quando mettei a posto i suoi documenti in una scatola, tra cui le  varie cartelle ospedaliere, e mi cadde l'occhio su un modulo compilato.. lo lessi distrattamente, non so nemmeno io perchè, e una delle voci diceva: "si sente solo a volte?" accanto alla domanda prestampata, con calligrafia incerta lui aveva scritto "un po'"

questo particolare mi torna spesso alla mente, penso al periodo in cui non ci parlavamo, ai tanti natali, compleanni, giorni qualsiasi che aveva passato da solo, e la cosa ancora adesso, dopo anni, mi stringe il cuore in una fitta dolorosa...  allora non posso fare a meno di ascoltare/associare quei pensieri a questa canzone, a questo periodo.


moderato in re minore

Pubblicato il 14/12/2009 alle 0.25 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web